Vieni a scoprire il quartiere di AnB: da Borgo degli Ortolani a Chinatown

Vieni a scoprire il quartiere di AnB: da Borgo degli Ortolani a Chinatown.

Per i milanesi era il borgh di scigulatt, poiché la zona, ricca di fontanili e bagnata dal Nirone, era il luogo ideale per coltivare ortaggi che attraverso via Canonica potevano essere agevolmente trasportati verso Como, Varese, Magenta.

All’inizio del ‘900 arrivarono gli opifici e sorse la Fabbrica del Vapore. Alla fine degli anni ’20 i primi cinesi provenienti dalla regione dello Zhejiang, soprattutto dalla città di Wenzhou scelsero il quartiere  per la sua vocazione artigianale e qui cominciarono a impiantare le loro botteghe di lavorazione della seta. Con la guerra la produzione si spostò sulla pelletteria, che rimase per molti decenni l’attività di punta della zona. Ancora oggi le botteghe, ormai storiche, di pelletteria sono quelle fondate da immigrati della prima ondata.

L’inclusione della comunità cinese è stata piuttosto travagliata specie all’inizio degli anni 2000. Tuttavia, grazie a un nuovo assetto urbanistico che ha fatto della via Paolo Sarpi e delle strade adiacenti zona ZTL oggi il quartiere è uno dei più animati, vivaci e innovativi della città.

Questo è il mio quartiere di elezione, cioè il luogo che mi ha scelto e dove ho messo radici e svolgo la mia attività. A Chinatown e ai suoi dintorni dedicherò i miei prossimi articoli per conoscere meglio la realtà in cui sono immersa e per farla conoscere a chi sta pianificando un soggiorno a Milano e si sta domandando come sarebbe scegliere un B&B in questa zona così peculiare, colorita e vivace.

Punto di partenza sarà AnB – Art and Books Bed and Breakfast che si trova in un edificio storico della vecchia Milano

Per prenotare subito la tua stanza: [email protected]