Un ristorante dove si sta bene

La Cuocona è un ristorante dove si sta bene appena si entra: pulitissimo, luminoso, senza fronzoli con un proprietario sollecito che ti accoglie e un cameriere cortese e sorridente che prende l’ordinazione.

In cucina c’è la creatrice, una ragazza del baby boom. Esplosiva, la Cuocona , lo è sempre. Laureata alla prestigiosa Università Bocconi è stata per anni giornalista di un altrettanto prestigioso quotidiano economico finché , boom, ha mollato tutto per studiare arte culinaria.

Cucina con pochi condimenti , molti odori e spezie che accosta in modo insolito a carne, pasta e verdure. Ultimamente si è appassionata alla cucina senza glutine che – argomenta con dovizia di particolari – almeno una volta alla settimana è salutare per tutti.

Dal forno della Cuocona escono  pane, croissant e torte  che AnB  propone agli ospiti per la colazione.

I suoi dolci sono diversi ogni volta  perché, da artista, la Cuocona continua a inventare ricette nuove, a selezionare ingredienti, a cercare fornitori , a fare marmellate.

E poi scrive, la Cuocona, perché narrare è come cucinare: se gli ingredienti sono buoni è buono anche il risultato finale che si tratti di un piatto o di un racconto come quello che propone nel suo libro, che non è una raccolta di ricette, bensì  la storia semiseria di come ci si reinventa la vita.

E’ anche per questo, e non solo per la sua cucina, che la Cuocona mi piace.